buca delle lettere

Venezia: La Serenissima

Venezia, la città sull’ acqua. Questo e poco altro è tutto ciò che sapevo della città dei Dogi prima di partire. Viaggio notturno estenuante e scomodo come mai avevo provato: 11 ore di viaggio da Napoli. Arriviamo all’ alba del nuovo giorno, con poco sonno alle spalle, ma con tanto desiderio di scoprire all’ orizzonte.

    Sul ponte che collega Venezia al continente intravediamo delle baracche per metà immerse nella laguna. In lontananza una nave da crociera domina dall’ alto gli edifici della città

    arrivo a venezia
    E’ già chiara la relazione della città con il mare

    Chiediamo qualche consiglio al punto informazioni e decidiamo di prendere il People Mover per arrivare ( quasi ) in centro.

    Siamo a finalmente a Venezia. E’ mattina ma non eccessivamente presto. La città è già popolata sia di Turisti, ma sopratutto di Veneziani indaffarati che sbrigano le loro consegne mattutine. Attraversiamo i primi canali, e ad ogni piccolo ponticello non riesco a trattenermi dallo scattare qualche foto

    scorcio
    Il primo scorcio della città

    Aiutati da Google Maps, ci addentriamo per la città, lungo i canali, per i calli e i sottoporteghi. Ci sembra di camminare per luoghi desolati in seguito ad errori del navigatore. In realtà scopriremo che Venezia è così: bisogna perdersi, viverla, scoprirla anche nei vichi più bui, perchè ogni stradina è come un altra, ma riserva odori, emozioni, pensieri unici

    perdetevi
    Perdetevi! Vivete venezia in ogni suo anfratto

    Nostro malgrado, scopriamo che il passaggio in gondola costa una versa esagerazione, e non ci mettiamo molto a scartarlo dalle cose da fare. Dopo numerosi ponti attraversati, ci ritroviamo davanti il nostro albergo. Hotel Belle Arti è una struttura economica a due passi dal centro di Venezia, nei paraggi del Ponte dell’ Accademia, con un bel porticato, una colazione a buffet illimitato davvero premium, e delle camere più che soddisfacenti se comparate al prezzo pagato ( cioè basso ). Se soggiornerete qui ci sarà una piacevole sorpresa di cui parleremo più avanti. Senza indugiare nei convenevoli, posiamo la roba, ci riposiamo un attimino e subito ripartiamo.

    Se siete golosi e pigri, è l' albergo che fa per voi, con un ottima colazione e a due passi dal centro
    Se siete golosi e pigri, è l’ albergo che fa per voi, con un ottima colazione e a due passi dal centro

    Qualche sotoportego dopo, giungiamo alla Basilica di Santa Maria della Salute, tale perchè eretta come segno di gratitudine alla Madonna che si crede liberò la città dalla peste. Lungo il perimetro esterno sono rappresentati – uno per uno – i quattro evangelisti, Marco, Luca, Matteo, Giovanni. All’ interno, la “Discesa dello spirito Santo” di Tiziano. Ci riposiamo per qualche altro minuto sul lato ombreggiato del sagrato della chiesa: è mezzogiorno e il sole e il caldo cominciano a farsi sentire, ma non ci scoraggiamo. Ritorniamo sui nostri passi fino all’ albergo, e percorriamo il Ponte dell’ Accademia per attraversare il Canal Grande ed arrivare nel quartiere San Marco.

    canal grande
    Il Canal Grande dal ponte dell’ Accademia. In lontananza, sulla sponda sud, la Basilica della salute

    Mentre le Gondole passano a ripetizione sotto i nostri piedi, ci addentriamo per il quartiere, quando ad un certo punto giriamo un angolo e ci ritroviamo, all’ improvviso, a Piazza San Marco, patrimonio dell’ umanità. Il campanile e la basilica si ergono imponenti sopra la folla. Periodicamente uno stormo di piccioni si alza in volo. I venditori ambulanti cercano di guadagnarsi la giornata, mentre alla più rassicurante ombra di un palco un orchestra tiene un piccolo concerto per rallegrare gli animi degli avventori di un bar.

    orchestra
    Il caldo è opprimente, ma almeno la musica aiuta a dimenticarlo

    Abbiamo già prenotato i biglietti on-line per Museo Correr e Palazzo Ducale. All’ interno del palazzo, tra le altre cose, sono da segnalare la Sala del Maggior Consiglio e le prigioni. Dal palazzo è possibile accedere anche al celebre Ponte dei Sospiri, ovvero il condotto attraverso il quale i banditi raggiungevono la loro ultima destinazione, appunto le prigioni, chiamato così poichè attraverso delle feritoie questi potevano vedere per l’ ultima volta Venezia.

    ponte dei sospiri
    L’ ultimo scorcio che i prigionieri potevano ammirare prima di essere rinchiusi per sempre

    In una delle stanze del palazzo è possibile trovare una particolare buca delle lettere, in cui, ai tempi dei Dogi, venivano inserite le denunce che venivano raccolte dall’ altra parte dai magistrati. L’ evasione fiscale era decisamente d’ attualità ( per fortuna che oggi non se ne sente più parlare )

    buca delle lettere
    Denontie secrete contro chi occulterà gratie et officii o colluderà per nasconder la vera rendita d’ essi

    All’ esterno, in Piazza San Marco, è possibile salire sul campanile ( biglietto incluso con l’ acquisto del ticket del museo correr ), dal quale potete godere del migliore panorama a 360° di Venezia. L’ ora migliore per salirci è al mattino presto quando ci sono meno persone in fila, o alla sera al tramonto, quando l’ aria è più fresca e i colori più tenui.

    Il miglior punto da cui poter ammirare tutta la città e la laguna. Da non perdere sopratutto considerando che c' è anche l' ascensore
    Il miglior punto da cui poter ammirare tutta la città e la laguna. Da non perdere sopratutto considerando che è presente anche l’ ascensore

    Se avete seguito i nostri consigli e soggiornato presso l’ hotel che abbiamo indicato, il giorno seguente avrete, come noi, a disposizione una corsa gratuita in “laguna taxi” fino all’ isola di Murano, per visitare il quartiere nonchè in esclusiva un tour guidato presso una vera fabbrica del vetro.

    Hai bisogno di una guida per Venezia? Io ti consiglio una di queste

    Acquista su Amazon.it

    Ti interessa invece un Hotel? Io ti consiglio, come detto in precedenza, Hotel Belle Arti, altrimenti puoi cercare qualcosa che fa più al caso tuo nel box sottostante



    Booking.com

    Se invece ti interessa prenotare un volo, puoi consultare il nostro motore di ricerca Voli gratuitamente cliccando qui: VOLI

    Commenti

    Che ne pensi di questo articolo? Faccelo sapere con un commento

    Rispondi